Il programma completo dell’ultima settimana de L’Isola del Cinema

Dal 2 all’8 settembre: una settimana dedicata al Cineturismo Nazionale
2 Settembre 2019
L’Isola del Cinema chiude la XXV Edizione celebrando il Turismo e le Stelle del Cinema
Il Settembre saranno presenti gli attori: Francesca ReggianiAndrea SartorettiTommaso Lazotti e Giselda Volodi

Roma, 3-8 Settembre. L’Isola del Cinema prosegue fino all’8 settembre la sua lunga maratona di film, rassegne ed eventi speciali, che porta ogni anno sul sito UNESCO dell’Isola Tiberina gli spettatori ad incontrare i protagonisti del cinema italiano ed internazionale, con una programmazione conclusiva della XXV edizione incentrata su film italiani, successi internazionali e video di promozione cineturistica. L’Isola del Cinema chiude in bellezza proponendo ancora una volta una settimana di film pluripremiati e incontri con le Stelle del Cinema. L’ultima sera si chiude con un omaggio alla Città di Roma, con la storia della fondazione di Roma, trama del film “Il Primo Re” di Matteo Rovere e uno sguardo più ampio su tutta Italia, grazie ai video di promozione turistica delle 14 città metropolitane protagoniste allo Schermo Tevere. Il Team de  “L’Isola del Cinema” sta già lavorando per l’Edizione 2020 del  Festival, che si riconferma un ottimo esempio di marketing culturale, ponendo al centro ilCinema e l’ Arte Visiva, in ogni sua declinazione, come veicolo di storia, valori e culture.

Martedì 3 Settembre, alle ore 21,30, nella sezione Ciak D’Italia, apre la serata in Arena il film IL TRADITORE di Marco Bellocchio, con undici candidature e sette Nastri D’Argento, è incentrato sul Boss dei due mondi, secondo una prospettiva inedita e mai studiata prima. La storia del primo grande pentito di mafia, l’uomo che per primo consegnò le chiavi per avvicinarsi alla Piovra, cambiando così le sorti dei rapporti tra Stato e criminalità organizzata: Tommaso Buscetta.

Al Cinelab sempre per la sezione Ciak D’Italia, alle 22:00, verrà proiettato il film IO SONO TEMPESTA di Daniele Luchetti, con Marco Giallini e Elio Germano. La parabola di un magnate della finanza, condannato per frode fiscale, che passa un anno ai servizi sociali.

Incontro speciale con i protagonisti e interpreti del film di Mercoledì 4 Settembre in Arena Groupama: “La notte è piccola per noi”, che verrà introdotto dal regista Gianfrancesco Lazotti e parte del cast. Saranno presenti Francesca Reggiani, Andrea Sartoretti, Tommaso Lazotti e Giselda Volodi. Il film racconta tante storie di personaggi, che si intrecciano all’interno di una sala da ballo di un locale, riuscendo a dipingere intorno ad ognuno un ritratto verosimile. Uno spaccato della nostra società, ricostruito all’interno di una balera romana con alcuni degli attori più amati del nostro cinema, come Michela Andreozzi, Cristiana Capotondi, Francesca Reggiani, Andrea Sartoretti, Tommaso Lazotti, Giselda Volodi, Riccardo De Filippis, Marco Guazzone, Philippe Leroy, Teresa Mannino e Andrea Sartoretti.

Al Cinelab torna il film “Capri Revolution” di Mario Martone, il film vincitore di due David di Donatello. Siamo nel 1914, pochi mesi prima della guerra, gruppo di giovani nordeuropei ha trovato sull’isola di Capri il luogo ideale in cui sperimentare una ricerca sulla vita e sull’espressione artistica. Ma l’isola ha una sua propria e forte identità, che si incarna in una ragazza. Il film narra l’incontro tra Lucia, interpretata da Marianna Fontana, e il giovane medico del paese, nel percorso di crescita di una donna in equilibrio tra diverse visioni del mondo.

Giovedì 5 settembre torna ancora una volta, in Arena alle 21:30 “Green Book” di Peter Farrelly,  per la sezione International. Il film, vincitore di tre premi Oscar, racconta la storia di Don Shirley (Mahershala Ali), uno dei pianisti jazz più famosi al mondo, che gira gli Stati Uniti con l’improvvisato autista Tony Lip (Viggo Mortensen), un italoamericano con un’educazione piuttosto sommaria che dovrà guidarlo da New York fino agli stati del Sud, in posti dove i diritti civili degli afroamericani sono ben lontani dall’essere legittimamente acquisiti. Basato sulla storia vera di Shirley, un virtuoso della musica classica e del suo autista temporaneo nel loro viaggio attraverso il pregiudizio razziale e le reciproche differenze.

Al Cinelab alle 22:00 l’ultimo film di Gabriele Muccino “A casa tutti bene”. Una grande famiglia che non si vede spesso si ritrova a festeggiare le Nozze d’Oro dei nonni Alba e Pietro sull’isola dove questi si sono trasferiti a vivere. A causa del mal tempo devono rimanere nell’isola e la famiglia perfetta comincia ad avere problemi.

Venerdì 6 settembre apre la serata in Arena, alle ore 21,30, il remake riportato sul grande schermo da Bradley CooperA STAR IS BORN, che ha trionfato agli ultimi Oscar.

Al Cinelab torna l’esilarante commedia di Riccardo Milani “Come un gatto in tangenziale”, con Paola Cortellesi e Antonio Albanese, nei panni di due persone molto diverse tra loro, che si incontrano e si frequentano perché i rispettivi figli si sono innamorati.

Sabato 7 settembre lArena, per la sezione International propone il capolavoro di Bryan SingerBOHEMIAN RHAPSODY, sulla storia dei Queen e del loro frontman Freddie Mercury: il gruppo che segnò per sempre la storia della musica.

Nella stessa sera, al Cinelabore 22,00, per la sezione Ciak D’Italia, sarà proiettato gratuitamente il film SEGUIMI. Strutturato in scene brevi e rapide, lo spettatore è avvolto in un thriller psicologico, una storia di emozioni e misteri, un viaggio interiore, ambientato in un villaggio medievale perso in una natura selvaggia, dove un pittore confonde vita e arte, una modella giapponese gioca con il proprio corpo, una tuffatrice non ha ancora fatto i conti con il suo passato. Tre vite in gioco, una passione che si trasforma in ossessione, l’assurdo che irrompe nella realtà. Interverranno a presentare il film il regista Claudio Sestieri e la sceneggiatrice Patrizia Pistagnesi.

Domenica 8 settembre, per la sezione CIAK D’ITALIA, in Arena Groupama torna il film con cui L’Isola del Cinema ha voluto celebrare l’avvio della XXV edizione, “Il primo Re” diMatteo Rovere, che viene proposto di nuovo in chiusura della stagione 2019 e che ci riporta alle origini di Roma. I due fratelli gemelli Romolo e Remo vivono in pace, allevando le loro pecore e vengono, un giorno, travolti da una spettacolare piena del fiume Tevere, per essere catturati dai crudeli guerrieri di Alba Longa. Sarà presente alla proiezione l’Assessore al Turismo di Roma Capitale, Carlo Cafarotti.

Parallelamente, al Cinelab, la stagione si conclude con il film IL CAMPIONE di Leonardo D’Agostini, che racconta la storia di Christian Ferro ( interpretato da Andrea Carpenzano), giovanissimo, pieno di talento, indisciplinato, ricco e viziato, una rockstar del calcio tutta genio e sregolatezza, che verrà affiancato da Valerio (Stefano Accorsi), per impartirgli un po’ di disciplina.

ALLO SCHERMO TEVERE PROIEZIONI PER LA PROMOZIONE CINE-TURISTICA:

Verranno proiettati gratuitamente per il pubblico i contributi provenienti dalle Film Commission e Uffici Turistici legati in particolar modo alle 14 città metropolitane e relative regioni: Roma – Genova – Napoli – Milano – Torino – Bologna – Messina – Palermo – Bari – Reggio Calabria – Firenze – Cagliari – Venezia – Palermo.

Dopo la città di Roma e il Lazio, celebrate dal documentario di Franco Zeffirelli, il primo omaggio andrà alla città di Genova e alla Liguria con contributi audiovisivi della Fondazione GENOVA LIGURIA FILM COMMISSION, attiva da 20 anni nel settore che ci condurrà tra i meravigliosi set cinematografici fra gli Appennini e il mare regalandoci un assaggio del suo Digital Fiction Festival – per la Direzione Artistica di Walter Iuzzolino, il primo festival dedicato interamente alle fiction di cui la Regione Liguria è stata da sempre fra le terre più attrattive e che intende generare serialità internazionale: fra le serie dell’offerta di Walter Presents, piattaforma VOD creata da Iuzzolino presente anche in America, Australia e Belgio, e da pochi mesi in Italia con Discovery: “Deutschland 83”, “Spin”, “Magnifica ‘70”, “Ticker than water”, “Maltese”, “Non Uccidere”.

Nei giorni successivi proseguirà l’appuntamento con le altre città, nel quadro più generale della valorizzazione delle quattordici città metropolitane.