Premiazione Concorso Nazionale di Cortometraggi “MAMMA ROMA E LE CITTÀ METROPOLITANE”

Programma dal 22 al 25 Agosto 2019
22 Agosto 2019
25 agosto: Proiezione film MALARAZZA e Corto DA UNO A DIECI con Ospiti
23 Agosto 2019

VIII EDIZIONE

Grande fermento tra i giovani under 35, in attesa di sapere chi si aggiudicherà il Premio del Concorso Nazionale di Cortometraggi “Mamma Roma e le città metropolitane”, nell’ambito de L’Isola del Cinema, il Festival che si svolge ogni estate nella storica location dell’Isola Tiberina, dal 13 giugno fino a settembre.

La premiazione si terrà il 29 agosto sull’Isola Tiberina alle ore 21:00, nella grande Sala Arena Groupama in una serata ad ingresso gratuito, presentata da Marina Brudaglio, giornalista e promotrice cine-turistica per L’Isola del Cinema. Verranno assegnati due premi: Il Premio MAMMA ROMA pari a € 1.000 per il Miglior cortometraggio e il Premio MAIORA che prevede la distribuzione dei corti finalisti su una piattaforma web.

Le opere, ambientate nel territorio delle città metropolitane, si dividono in tre categorie: cinema del reale, di finzione o sperimentale e hanno una durata ​massima di dieci minuti​.

La Giuria del Festival è composta da stimati professionisti del settore cinematografico, tra cui il critico cinematografico Marco Spagnoli, la produttrice Simona Banchi, il Presidente di Roma BPA (Best Practices Award) Paolo Masini, il regista Gianluca Della Monica e la scenografa Marta Zani.

Sono quattordici i Corti finalisti dell’VIII edizione, più uno fuori Concorso, girati per la maggior parte a Roma, ma anche a Napoli e in Sardegna, per un viaggio alla scoperta delle mille anime della nostra meravigliosa Penisola. In particolare tra i finalisti di questa edizione troviamo la Scuola Comix che partecipa al Concorso con DAJE, film di animazione ambientato a Roma; torna protagonista la capitale nei documentari LA FESTA di Chiara Ingrati, PRIMA PORTA di Edoardo Naldo, MARY&ROSI di Antonella Sabatino, IO SO’ NATO QUI di Igor Merlini e ORFANO DI ROMA di Smartphone’s Antani Production; si porta l’attenzione anche su Napoli, un’altra città altrettanto bella e ricca di fascino, nei documentari PARUSIA NAPOLETANA di Rosa Maietta, RACCONTI DEL PALAVESUVIO di Luca Cirello e CINEMA di Isabella Mari; passando invece al genere più sperimentale è in concorso NEL RITROVO DEL SILENZIO di Antonio la Camera, ambientato in un non luogo, e THE MAN WHO LIVED ONCE di Manuel Soro, girato in Sardegna; per quanto riguarda le fiction troviamo NON E’ UN GIOCO di Jacopo Brucculeri, SILENT di Virginia Bellizzi e IL NIDO DI VESPE di Matteo Memè, ambientato nel quartiere romano del Quadraro. Infine, fuori concorso, il potente ME POSSINO AMMAZZÀ di Vincenzo Libonati ci porta dentro le viscere della Certosa.