In programma 29 e 30 Giugno

28 giugno ore 19: spazio ai Poeti a L’Isola del Cinema
27 Giugno 2019
On line il programma dal 1 al 15 Luglio
28 Giugno 2019

PROGRAMMAZIONE 29 – 30 GIUGNO 2019

Prosegue la ricca programmazione de L’Isola del Cinema, con proiezioni italiane e internazionali, vincitrici di premi prestigiosi, ed eventi importanti, alla presenza di ospiti illustri, che accompagnerà anche le serate di questo ultimo caldo weekend di giugno.

Il 29 giugno, alle ore 21,30 presso l’Arena Groupama, arriva il film vincitore di 3 premi Oscar “Green Book” di Peter Farrelly, basato sulla storia vera di Shirley, un virtuoso della musica classica, e del suo autista temporaneo nel loro viaggio attraverso il pregiudizio razziale e le reciproche differenze dell’America degli anni ’60. Il film verrà proiettato in lingua originale, con sottotitoli in italiano.

Sempre il 29 giugno, alle ore 22,00 presso il Cinelab, si potrà assistere alla proiezione di “Iuventa diretto da Michele Cinquein sala per presentare questo documentario di grande attualità all’attenzione del pubblico. Il regista ha seguito, per oltre un anno, le vicende della Ong tedesca Jugend Rettet e il gesto eroico di giovani ragazzi che, finite le scuole e vedendo quanto accadeva nel Mare Mediterraneo, decisero di fondare la Ong, raccogliendo 400mila euro con un incredibile crowdfunding per comprare un vecchio peschereccio e salvare vite umane. Dalla difficile navigazione, tra speranze e paure, al ritrovamento dei barconi, dai drammatici salvataggi, all’incontro con la morte, fino al sequestro della nave avvenuto lo scorso 2 agosto nel porto di Lampedusa, l’occhio attento della telecamera segue i ragazzi della Jugend Rettet, per raccontare le loro idee e i loro sogni fino al drammatico risveglio con la dura realtà.

Il 30 giugno, alle ore 21,30 all’Arena Groupama, nell’ambito del Premio Groupama Ass. Opera Prima e Seconda, è la volta del film trionfatore ai David di Donatello, Sulla Mia Pelle”, del regista Alessio Cremonini, che sarà presente in sala insieme alla band romana dei Mokadelic, che ne ha composto la coinvolgente colonna sonora. La pellicola narra, in maniera attenta e delicata, la tragica vicenda di Stefano Cucchi, l’ultima settimana nella vita del trentenne romano, vissuta tra caserme e ospedali, la cui odissea si conclude in modo drammatico con la morte del giovane il 22 ottobre del 2009, mentre si trovava in custodia cautelare, a seguito del pestaggio subito dalle forze dell’ordine. Una vicenda, giudiziaria e umana, che ancora non si è conclusa, tra sentenze, occultamenti, ammissioni e reticenze. Una prova magistrale per Alessandro Borghi, che veste i panni di Stefano Cucchi con abile maestria, senza eccessi, ma restituendo nella sua figura esile e nello sguardo rassegnato tutta la drammaticità di una sofferenza estrema senza via di scampo.

Sempre il 30 giugno, alle ore 22,00, presso il Cinelab, avranno inizio i Canada Days, nell’ambito della sezione Isola Mondo, dedicata ad accogliere la cinematografia internazionale, tra anteprime, film inediti e la cultura del proprio paese. Quest’anno per la prima volta tra i Paesi ospiti di Isola Mondo c’è anche il Canada, che esordisce con il film Les invasions barbares di Denys Arcand, vincitore di numerosi premi, tra cui l’Oscar al Miglior Film Straniero, e incentrato sul tema dell’eutanasia.

A metà tra commedia e dramma, la pellicola ripercorre gli ultimi mesi di vita di Remy, un uomo di cinquant’anni, malato in fase terminale, che con l’aiuto del figlio, della moglie e dei suoi vecchi amici, colleghi e alunni cerca di dare un senso ai suoi ultimi giorni. Un’opera basata essenzialmente sulla parola e sui dialoghi, raffinati, sarcastici, grotteschi, sentimentali, tra ironia e malinconia, tocca diversi temi sociali, non risparmiando critiche e provocazioni alla società contemporanea.