RAFFAELLO – IL PRINCIPE DELLE ARTI

Groupama Assicurazioni premia il giovane Cinema Italiano a L’Isola del Cinema
25 Luglio 2017
I vincitori del Premio Groupama Opera Prima e Seconda – L’Isola del Cinema 2017
27 Luglio 2017
DOPO IL GRANDE SUCCESSO AL BOX OFFICE ARRIVA LA PRIMA TRASPOSIZIONE CINEMATOGRAFICA MAI REALIZZATA SU RAFFAELLO SANZIO
CON FLAVIO PARENTI NEL RUOLO DI RAFFAELLO
UN FILM PRODOTTO DA SKY
CON MUSEI VATICANI E MAGNITUDO FILM

IN APERTURA: PRESENTAZIONE DEL FILM

SPECIAL GUEST: ENRICO LO VERSO

Dopo il grande successo al box office, “Raffaello – il Principe delle Arti” viene presentato alla XXIII edizione del festival cinematografico Isola del Cinema, Roma, il 31 luglio, alle ore 21.15 all’Arena Groupama.

Il quarto film d’arte prodotto da Sky, in collaborazione con Musei Vaticani, Magnitudo Film e Nexo Digital, segue il percorso tracciato dai film precedenti aggiungendo una nuova prospettiva cinematografica e proponendo un inedito dialogo tra arte e cinema.

La narrazione si snoda tra 20 luoghi museali e oltre 70 opere, appassionati commenti di celebri storici dell’arte e raffinate ricostruzioni storiche, che garantiscono un coinvolgimento intimo ed emozionale, oltre alle più avanzate tecniche di ripresa cinematografica, che contribuiscono a creare un coinvolgimento totale dell’esperienza visiva.

Nel cast Flavio Parenti (Raffaello Sanzio), Enrico Lo Verso (il padre Giovanni Santi), Angela Curri (Fornarina, la donna amata dall’artista) e Marco Cocci (Pietro Bembo).

La proiezione del film sarà introdotta da un talk con Enrico Lo Verso, Cosetta Lagani (responsabile e direttore artistico del film) e Francesco Frigeri  (scenografo) che racconteranno le tappe e il dietro le quinte di questa avventura straordinaria tra arte e cinema.

“Raffaello – il Principe delle Arti” viene proiettato nell’anno in cui il festival del cinema con vista sul Tevere è dedicato a Roma, Città Creativa, doveroso omaggio al riconoscimento da parte dell’Unesco alla città, “Rome City of Film”, e in sintonia con una manifestazione di grande interesse culturale, attenta ad accogliere generi cinematografici innovativi in un ambiente unico al mondo: l’Isola Tiberina.

“Raffaello – il Principe delle Arti è stato riconosciuto di interesse culturale dal MiBACT – Direzione Generale Cinema ed ha esordito ad aprile nei cinema in Italia con grande successo di pubblico e critica, dove ha raccolto più di 50mila spettatori.

Il film propone la prima trasposizione cinematografica mai realizzata su Raffaello Sanzio attraverso una narrazione innovativa, minuziose ricostruzioni storiche e interventi autorevoli di storici dell’arte. Gli emozionanti commenti degli esperti portano lo spettatore in un viaggio che ha inizio ad Urbino (città natale di Raffaello), passa per Firenze e continua fino a Roma e il Vaticano, apice ed epilogo della brillante carriera artistica di Raffaello. Nel film sono trattate oltre 70 opere d’arte di cui più di 40 di Raffaello, includendo le principali opere conservate nei musei italiani e in quelli esteri, tra cui: “Lo sposalizio della Vergine”, “La Madonna del Cardellino”, “La scuola di Atene”, “La Fornarina”, “La Velata”, “La Madonna Sistina” e “La trasfigurazione”.

La digressione artistica è affidata al commento autorevole ed appassionato di tre celebri storici dell’arte: Antonio Paolucci, Antonio Natali e Vincenzo Farinella.

Le ricostruzioni storiche, ispirate a dipinti dell’800 che testimoniano frammenti di vita di Raffaello, rappresentano istantanee della vita dell’artista, i suoi momenti più delicati ed evocativi.

Scenografia e costumi sono stati curati da due eccellenze del cinema italiano, rispettivamente Francesco Frigeri e Maurizio Millenotti.

Il film, della durata di 90’, è distribuito da Nexo Digital, ed è approdato nei cinema di 60 paesi del mondo. La produzione esecutiva è affidata a Magnitudo Film.

Si ringraziano le Autorità della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano che hanno contribuito alla realizzazione del film. Si ringraziano tutte le Autorità e le Istituzioni che hanno permesso la realizzazione delle riprese.