Australian Focus dal 1 al 3 settembre sull’isola!

Il grande cinema sotto le stelle nel posto più bello di Roma, luogo meraviglioso ed unico
29 Maggio 2017
Si è chiusa domenica 4 settembre l’edizione XXII de L’Isola del Cinema con oltre 300.000 presenze!
29 Maggio 2017

Australian Focus: dal 1 al 3 settembre la sezione Isola Mondo dedicata tre sere alla cinematografia australiana

La tre giorni dedicata all’Australia chiude per quest’anno la sezione storica Isola Mondo de L’Isola del Cinema, realizzata in collaborazione con le Ambasciate, gli Istituti di Cultura e le distribuzioni indipendenti. Dal 1 al 3 settembre l’Arena e il Renault Lounge accoglieranno tre pellicole, in versione originale sottotitolata, che hanno in modo significativo contribuito alla diffusione della cultura australiana in forma cinematografica. Proprio l’Australia nel 1997 inaugurò la prima edizione di Isola Mondo, instaurando un forte legame con L’Isola e assecondando la volontà degli organizzatori di dare luce e voce a opere filmiche proveniente da ogni parte del mondo.

The Water Diviner diretto da Russel Crowe è il film presentato il 1 settembre, alle 21 in Arena Groupama in versione originale sottotitolata. Il film, che prevede l’ingresso in sala ad inviti, è ambientato quattro anni dopo la devastante battaglia turca di Gallipoli, in Turchia, durante la Prima Guerra Mondiale, la pellicola mostra lo stesso Crowe nei panni di un agricoltore australiano che intraprendere un lungo viaggio verso la Turchia alla ricerca della verità che si cela dietro la sparizione in battaglia dei suoi tre figli.

In anteprima nazionale verrà proiettato, il 2 settembre alle 21.30 presso il Renault Lounge (spazio ad ingresso gratuito), l’innovativo Spear: diretto da Stephen Page, il film racconta una storia aborigena contemporanea attraverso il movimento e la danza.

Ancora un’anteprima nazionale per l’ultimo degli appuntamenti: il 3 settembre, alle 21.30 in Arena, sarà la volta di The Last Cab to Darwin di Jeremy Sims in cui un anziano tassista è deciso a ricorrere all’eutanasia dopo aver scoperto di essere molto malato. Nel corso di un viaggio verso Darwin e in seguito all’incontro con particolari personaggi rifletterà sul valore della vita. Il film si è aggiudicato l’Australian Academy of Cinema and Television Arts Award per il Miglior adattamento cinematografico e per la Miglior interpretazione a Michael Caton, che ha inoltre ricevuto il Film Critics Circle of Australia Awards 2016 come Miglior attore.