Si è chiusa domenica 4 settembre l’edizione XXII de L’Isola del Cinema con oltre 300.000 presenze!

Australian Focus dal 1 al 3 settembre sull’isola!
30 Agosto 2016
Al via la VI edizione del concorso di cortometraggi MAMMA ROMA E I SUOI QUARTIERI
8 Febbraio 2017

Si è chiusa domenica 4 settembre l’edizione XXII de L’Isola del Cinema. Oltre 300.00 presenze nel corso di tre mesi dedicati alla settima arte!

Si è chiusa domenica 4 settembre la ventiduesima edizione de L’Isola del Cinema: il salotto stellato simbolo per eccellenza dell’estate romana ha accolto quest’anno oltre 300.000 spettatori nella splendida cornice dell’isola Tiberina nel corso di novanta giorni di proiezioni, incontri, eventi speciali con l’unico obiettivo di offrire visibilità a tutte le forme di cinematografia: dalle opere di registi emergenti ai documentari che riflettono sull’attualità, dal cinema indipendente alle grandi produzioni internazionali. Qualità e varietà sono state le parole chiave di questa edizione che ha dato spazio alle grandi produzioni hollywoodiane, alle opere internazionali inedite nella sezione storica del Festival, Isola Mondo, e ai lavori cinematografici indipendenti.

Nel corso dell’ultima serata si è inoltre tenuta la cerimonia di premiazione del concorso di cortometraggi prodotto in collaborazione con Biblioteche di Roma e Maiora Film “Mamma Roma e i suoi quartieri”. Giunto alla quinta edizione la competizione ha messo in palio un premio in denaro di 1.000 euro e si pone come obiettivo quello di dare voce ai quartieri di Roma: luoghi di narrazione e crocevia di realtà culturali distinte, fonti inesauribili di ispirazione per alcuni tra i più rilevanti registi del panorama cinematografico internazionale. Tra i 52 corti arrivati nel corso di questi mesi è la creatività la chiave che ha determinato la scelta dei vincitori.  Il Premio Biblioteche di Roma è andato, in ex equo, a Via Balilla e Montesacro⁠⁠⁠⁠,  il Premio L’Isola del Cinema è andato a Parabole di borgata, infine il Premio Roma Lazio Film Commissione è stato assegnato a I bambini della moschea.