Cinema made in Italy: i protagonisti raccontano. A L’Isola del Cinema Francesco Munzi e Matteo Garrone  

WEEK-END IN ARENA CON IL GRANDE CINEMA INTERNAZIONALE E ITALIANO!
14 Agosto 2015
IN PROGRAMMA NEL WEEKEND 21-23 AGOSTO
19 Agosto 2015

L’Isola del Cinema: luogo d’incontro con i grandi protagonisti del cinema. Doppio appuntamento il 25 e il 26 agosto con due firme della regia del nuovo cinema italiano: Francesco Munzi e Matteo Garrone.

Martedì 25 agosto alle 21.30, presso l’Arena Groupama, per la sezione Ciak d’Italia, in programma Anime Nere di Francesco Munzi (Ita 2014 -104’- intero €. 6,00, ridotto €. 5,00), sarà presente il regista.

Mercoledì 26 agosto continuano gli appuntamenti con la selezione Ciak d’Italia all’Arena Groupama. Alle 21.30 proiezione Il racconto dei racconti di Matteo Garrone (Ita 2015 – 125’ -intero €. 6,00, ridotto €. 5,00). Sarà presente il regista per uno degli incontri con il pubblico che hanno fatto la fortuna de L’Isola del Cinema, in particolare di questa edizione.

Anime nere di Francesco Munzi, con Marco Leonardi, Peppino Mazzotta, Fabrizio Ferracane, Barbora Bobulova, Anna Ferruzzo.

Leo, figlio irrequieto di Luciano, una notte spara alcuni colpi di fucile sulla saracinesca di un bar protetto da un clan locale, in quel di Africo nel cuore dell’Aspromonte. Una provocazione come risposta a un’altra provocazione. Un atto intimidatorio, ma anche un gesto oltraggioso che il ragazzo immagina come prova di coraggio e affermazione d’identità nei confronti del clan rivale e nei confronti del padre, maggiore di tre fratelli, dedito alla cura degli animali e dei morti, e lontano dalla cultura delle faide. I fratelli di Luciano hanno preso altre strade lontano da Africo, in una Milano permeata di affari criminali lungo la rotta della droga tra l’Olanda e la Calabria. Dopo la provocazione notturna, Leo deve e vuole cambiare aria, e raggiunge lo zio Luigi, il più giovane dei tre fratelli, spavaldo nel correre su e giù per l’Europa stingendo patti “commerciali” con cartelli sudamericani, e lo zio Rocco, ormai trapianto a Milano con aria e moglie borghese, arricchito proprio dai proventi di quei traffici internazionali. L’eco della bravata di Leo giunge in quel di Milano e risveglia la mai sopita attrazione per la vendetta, la faida in un misto di orgoglio represso dal benessere, o da esso alimentato sotto mentite spoglie. Il fratello maggiore infatti viene richiamato bonariamente dal boss del clan rivale, e umiliato nel suo essere uomo, primogenito, padre di famiglia. I fratelli si mettono in viaggio verso il loro Sud, la loro terra, sentendo il richiamo di una cultura antica, richiamo fatale a un destino immutabile che punta dritto verso la tragedia, senza scampo.

Il racconto dei racconti di Matteo Garrone è un film a episodi del 2015 co-scritto, co-prodotto e diretto da Matteo Garrone, al suo primo film in lingua inglese. 1600. Una regina non riesce più a sorridere, consumata dal desiderio di quel figlio che non arriva. Due anziane sorelle fanno leva su un equivoco per attirare le attenzioni di un re erotomane sempre affamato di carne fresca. Un sovrano organizza un torneo per dare in sposa la figlia contando sul fatto che nessuno dei pretendenti supererà la prova da lui ideata, così la figlia non lascerà il suo fianco e i confini angusti del loro castello.